Intravedere

Just another WordPress site

This content shows Simple View


Category Archives Versione sintetica Politica

Perchè attacco Di Maio ?

Non attacco.

Critico fortemente il suo approccio. Come quello di Borrelli, ancora peggio,

Sono entrambi a favore della UE.

Critico fortemente tutti i suoi occhiolini strizzati alla finanza internazionale, alla Trilaterale.

Allora alcuni, un pò stupidamente debbo dire : “E allora vota PD…”.

Oppure, ” Ma non sono state per il popolo le mozioni, le tentate leggi di M5s fino ad ora ?”

Rispondo.

Tutte le mozioni, dal maggio 2013 a oggi, tutte le battaglie, sono state improntate alla salvaguardia del bene comuner, contro le mafie variegatissime, per l’ambiente, per la gente, per i senza casa, per i senza reddito,contro le guerre, certo. Ecco perchè parlo di m5s e non di PD e affini, ormai possesso della elite dominante.

Ma, piano , piano, di soppiatto prima, apertamente poi, è entrata da sotto una grande quantità di ex idv, o micro giustizialisti diciamo, le cui uniche parole d’ordine sono Onestà, legalità, casta cricca corruzione, e queste direttive sono diventate dominanti. De sopra la visione minimalista e aziendalista di casaleggio & c. ha spostato l’asse di tutto il movimento verso due luoghi. Da un lato, appunto verso la riduzione ad analisi localissima degli eventi, quindi tutta la crisi italiana è dovuta al furto che si perpetua in parlamento, regioni province , comuni e controllate, tutto è rubato e speso in Italy. ecc. D’altro lato, conseguente, la lotta non è più contro la BCE o contro bruxelles, troika, grandi banche. Non è neanche più per rendere un popolo consapevole, ma per afferrare il consenso elettorale e scalzare Renzi, cacciar via la boschi ecc.ecc. Bene. La prima è una menzogna colossale, per quanto invisi, vitalizi, pensioni d’oro e sprechi stanno alla crisi come un secchiello sta al mediterraneo, la seconda, è chiaramente distrazione di massa. Non chiarire in tutte le occasioni che il nemico è la grandissima finanza, non la boschi, è J.P. Morgan, non Bersani, è la Trilaterale, non Mastella o Razzi, è il Fiscal Compact, non il porcellum, è CRIMINALE e funzionale al disegno, oltretutto, dell’oligarchia. Questa ora vuole la defintiva squalifica della politica (confusa coi politici) e la sostituzione di questa dai governi tecnici tramite i quali l’oligarchia finanziaria diventerà da più fore influenzatore del potere politico, IL POTERE POLITICO, saldandosi questo infine col potere economico, in un vero incubo.

Di Maio sembra percorrere meticolsamente tutti i passi in questa direzione.

Bisogna impedirglielo.

“Teneteci il fiato sul collo”. Me l’ha chiesto Di Battista a febbraio 2013, prima delle elezioni.

Io lo faccio eccome.

La sparizion anche di m5s dall’orizzonte delle speranze è colpo duro da digerire e impossibile da sostituire in tempi e modalità accettabili, ad ora, cionondimeno far finta di non vedere non può aiutare chi è in politica per fare luce.

Io sono in politica, al mondo si può dire, nel mio piccolo, per combattere la menzogna: non mi ci alleerò mai.

Riassumendo io non attacco M5s, tento di salvarne l’integrità.




Penuria

Il fine della Cargill è la penuria di grano.
Il fine della Nestlè è la penuria di cibo.
Il fine della Shell è la penuria di carburanti.
Il fine della Locked Martin è la penuria di pace.
Il fine della Coca Cola è la penuria di acqua potabile.
Il fine della BCE , della Fed, di Goldman Sachs, è la penuria di denaro.
Il fine di chi vuol governare il mondo è la penuria di sovranità.

— Scrivevo il 28/6/2013.
Tre anni fa, ma c’è chi fa ancora finta di non capire.




Raggi

Io non so se Raggi sarà un ottimo sindaco e il M5S salverà il paese. Sono però certo che il Pd sta smantellando la Costituzione, privatizzando l’Italia svendendola alle multinazionali, distruggendo la democrazia, trasformando la politica in sagra della menzogna e il senso di appartenenza in tifo demenziale.




Regalami dei soldi che te li presto.

Le grandi banche americane: “AZZ. abbiamo perso tutti i vostri soldi”.
Il governo Usa: “E adesso ?”
Le banche: “Eh, dovete darci un sacco di soldi se no falliamo”
Il governo Usa: “E dove li prendo tutti quei soldi ?
Le banche: “Ve li prestiamo noi”.
Il governo: “Ma come, se avete appena detto che non ne avete …”
Le banche: “Eh..se ce li date, dopo ve li prestiamo”.
Il governo: ” OK”.

E’ successo davvero !