Category Archives: Geopolitica

Siamo energia

Siamo energia.

conferenza sull’ Energia. 30 Aprile 15,30 > 18,30
presso Agriselva -
all’interno della bellissima Selva di Paliano (Fr)

Introduce e modera: Francesco Neri, fondatore di Resilienze.

relatori :

Marco Profili esperto e produttore di mini aerogeneratori: minipale eoliche.

Sergio Ferraris giornalista scientifico, direttore di “QualeEnergia” . Parlerà di : Energia dal basso. Rinnovabili ed efficienza in comunità per le comunità.

Dario Tamburrano Membro della commissione energia del parlamento Europeo e membro dello Stoa: “Science and Technology Options Assessment”
- Gli elettrodomestici del futuro, etichette, loro automazione al consumo intelligente, mentre i cittadini diventeranno Prosumers.

Francesco Neri : Energia in senso lato e comunità.

Invece cambio idea e poarlo del cuore.    E faccio questo discorso qui.

http://francesconeri.altervista.org/?p=1007

Chiude.

USA e getta

15 aprile 2017 14:34

foto di Francesco Neri.
foto di Francesco Neri.
foto di Francesco Neri.
foto di Francesco Neri.

L’Economia mondiale è la più alta espressione del crimine organizzato.

Gli Usa, di conseguenza, sono “Cosa nostra” con 2 miliardi di dollari al giorno per i “soldati” invece di qualche migliaia.

La Mafia Sicula, aveva gli “informatori”, gli Usa hanno la Cia.
Cosa nostra ti brucia il negozio, gli Usa bruciano nazioni.

Si potrebbe continuare in questa poco gioiosa allegoria, ma ci siam capiti.

Che fare ?

Non è uno scherzo.

Credo che l’unica sia fare……nulla.

Nulla che li avvantaggi.
Non comprare più niente da loro.
Giornali, riviste, abbonamenti, cibo immondizia, bevande letali, sigarette, automobili, manufatti.
Niente ai supermercati, da Amazon, da Ikea, Carrefour, Ebay, niente marchi, profumi e detersivi.
Carte di credito, carte di debito, azioni, trading…
Investimenti, playstation….
Basta cazzate.

Poche cose, buone, utili davvero, fatte con amore da qualcuno che conosciamo, quì vicino.
Qualcuno che poi magari si compra qualcosa fatto da noi.
Magari riusciamo a organizzare uno scambio.

Organizziamoci.
E’ la salvezza ed è pure divertente.
Darà i suoi frutti pieni domani, ma ne ricaveremo benefici anche oggi.
Quì e ora.
———————————

L’unica è non pagare il pizzo.

Ma dai si, rimaniamo in pace

Cinque paesi – America, Russia, Germania, Cina e Francia – coprono i tre quarti delle esportazioni internazionali di armi negli ultimi cinque anni. In questo lasso di tempo, la Cina ha triplicato la sua quota, superando la Francia, ed è sulla buona strada per superare la Germania e diventare il terzo più grande trafficante di armi.

Complessivamente le vendite tra il 2009 e il 2013 sono statesuperiori del 14% rispetto al quinquennio precedente, secondo la Stockholm International Peace Research Institute, che segue il commercio di armi. La Cina vende armi in 35 paesi principalmente a basso e medio reddito, ma è anche un grande importatore (i due terzi delle sue armi provengono dalla Russia). L’America esporta in oltre 90 nazioni, con gli aerei che costituiscono la maggior parte delle sue vendite. La Russia esporta più navi di qualsiasi altro paese. Le sue esportazioni di armi sono aumentate significativamente, grazie anche ad essere più grande fornitore dell’India, il principale importatore di armi.
—————————————-——————–
Guerre attuali in corso
Asia:

(29 Stati e 209 tra milizie-guerrigliere, gruppi terroristi-separatisti-anarchici coinvolti)

Punti Caldi: Egitto (guerra contro militanti islamici ramo Stato Islamico), Libia (guerra civile in corso), Mali (scontri tra esercito e gruppi ribelli), Mozambico (scontri con ribelli RENAMO), Nigeria (guerra contro i militanti islamici), Repubblica Centrafricana (spesso avvengono scontri armati tra musulmani e cristiani), Repubblica Democratica del Congo (guerra contro i gruppi ribelli), Somalia (guerra contro i militanti islamici di al-Shabaab), Sudan (guerra contro i gruppi ribelli nel Darfur), Sud Sudan (scontri con gruppi ribelli)

Asia:

(16 Stati e 165 tra milizie-guerriglieri, gruppi terroristi-separatisti-anarchici coinvolti)

Punti Caldi: Afghanistan (guerra contro i militanti islamici), Birmania-Myanmar (guerra contro i gruppi ribelli), Filippine (guerra contro i militanti islamici), Pakistan (guerra contro i militanti islamici), Thailandia (colpo di Stato dell’esercito Maggio 2014)

Europa:

(9 Stati e 80 tra milizie-guerriglieri, gruppi terroristi-separatisti-anarchici coinvolti)

Punti Caldi: Cecenia (guerra contro i militanti islamici), Daghestan (guerra contro i militanti islamici), Ucraina (Secessione dell’autoproclamata Repubblica Popolare di Donetsk e dell’autoproclamata Repubblica Popolare di Lugansk), Nagorno-Karabakh (scontri tra esercito Azerbaijan contro esercito Armenia e esercito del Nagorno-Karabakh)

Medio oriente:

(7 Stati e 236 tra milizie-guerriglieri, gruppi terroristi-separatisti-anarchici coinvolti)

Punti Caldi: Iraq (guerra contro i militanti islamici dello Stato Islamico), Israele (guerra contro i militanti islamici nella Striscia di Gaza), Siria (guerra civile), Yemen (guerra contro e tra i militanti islamici)

Americhe:

(5 Stati e 25 tra cartelli della droga, milizie-guerrigliere, gruppi terroristi-separatisti-anarchici coinvolti)

Punti Caldi: Colombia (guerra contro i gruppi ribelli), Messico (guerra contro i gruppi del narcotraffico)
—————————————-——————

Totale degli Stati coinvolti nelle guerre 67
Totale Milizie-guerriglieri e gruppi terroristi-separatisti-anarchici coinvolti 715

Non vogliono i soldi.

Ho parlato dei soldi che si fregano J.P. Morgan, Goldman Sachs, ecc.ecc.

C’è una cosa da capire.

Loro, non sono interessati ad avere i nostri soldi.
NON GLI SERVONO.

LI FABBRICANO. QUANTI NE VOGLIONO.

Sono i padroni della Fed, della Bce, e, per interposta persona giuridica, di quasi tutte le fabbriche di denaro del mondo, cioè quelle chiamate “Banche Centrali”, in realtà perlopiù, private.

Loro sono interessati a levare i soldi a noi, affinchè noi si sia poveri, costretti a vendere tutto.

Loro sono interessati a quel tutto.

All’acqua, alla terra, alla sparizione delle costituzioni, alle isole, alle coste, ai permessi di trivellazione, al cielo.

Loro, che i soldi sono un simbolo, lo sanno benissimo.

E sanno benissimo che il sistema sta per implodere e si attiverà un nuovo paradigma ma di acqua , di terra , di cielo e di struttura sociale ci sarà bisogno anche in questo nuovo paradigma.

Se ne vogliono impossessare.

La “crisi” è questa quì.

HAARP

HAARP è una grande griglia di 180 antenne in tutto il mondo, che proietta potenti impulsi elettromagnetici per riscaldare un punto specifico nella ionosfera terrestre . Questo ha l’effetto di creare frequenze elettromagnetiche che possono essere rimbalzate a terra nei punti desiderati , causando gcondizioni climatiche disastrose e anche a livello sotterraneo profondo . Fino a 3,6 miliardi di watt possono essere generati da HAARP , riscaldando la ionosfera di oltre 50.000 gradi e ” sollevando una superficie di 30 chilometri quadrati della ionosfera , cambiando così i sistemi di pressione localizzati o addirittura alterando il percorso delle correnti a getto . ”

E ‘possibile creare qualsiasi fenomeno meteorologici in quasi ogni parte del mondo, a comando. Inclusi lunghi periodi di siccità , piogge torrenziali , inondazioni, tempeste di neve , tempeste di ghiaccio , il riscaldamento prolungato , raffreddamento prolungato , tornado, e molti altri tipi di modelli meteorologici .

Le frequenze generate possono anche attingere alle frequenze cerebrali di ogni essere vivente , distorcendo i ritmi naturali di cui possono influenzare le aree specifiche del cervello .

HAARP può esercitare una forma di completo ” controllo del tempo ” , una situazione che porta una marcata somiglianza con l’ambizione che società Monsanto ha dichiarato “per controllare la catena alimentare . ” È interessante notare che ci sono attualmente più di 500 ‘ clima ready ‘ gene della pianta geneticamente modificata brevetti in attesa di approvazioni di licenze a Washington e Bruxelles . Semi e piante ‘ Clima Pronti ‘ Organiusmi specifici che nelle promesse dei loro creatori sono pronti per le siccità, o per le inondazioni.

Un veggente

Clamorosa capacità anticipatoria di Niall Ferguson, storico inglese, che nel 2011 scriveva così….Da prendere quindi in seria il resto della previsione che arriva al 2021

“Al posto dell’Unione Europea, scriveva allora Ferguson il Trattato di Potsdam avrebbe formato gli Stati Uniti d’Europa. Ne avrebbero parte tutti i paesi dell’Unione Europea attuali , più i sei restanti paesi della ex Jugoslavia. Ma con due importanti differenze: la Gran Bretagna era uscita dall’Unione Europea, dopo che David Cameron aveva accettato di indire un referendum sull’appartenza all’Unione . I no ottennero una vittoria schiacciante, vicina al 60% dei voti, e gli elettori consegnarono poco dopo una maggioranza assoluta ai conservatori nel Parlamento inglese.
Il Regno Unito divenne quindi la destinazione preferenziale degli investimenti stranieri cinesi, ottenendo un successo economico così grande, e così diverso dalla austerità che continua a regnare sul continente, che perfino l’Irlanda aveva messo da parte i rancori secolari per riunirsi in un Regno Unito di Gran Bretagna e Irlanda”.

Da questa Unione sarebbero poi uscite, secondo Ferguson, anche Svezia, Danimarca e Finlandia, che insieme a Norvegia e Islanda avrebbero formato una nuova organizzazione del nord Europa, la Lega Scandinava.

Gli Stati Uniti d’Europa immaginati da Ferguson sono guidati e quasi dominati dalla Germania e “La nuova Europa era a guida germanica, e i paesi dell’Europa meridionale erano diventati una sorta di “villaggio vacanze” per i cittadini del nord. In Italia, Grecia, Portogallo e Spagna la popolazione era nel frattempo invecchiata e i tassi di disoccupazione rimanevano altissimi, ma la stabilità era assicurata dal flusso dei trasferimenti che arrivava dai paesi settentrionali più ricchi, e gli abitanti sembravano essere contenti dello scambio, tanto più che “ci sono un sacco di euro da fare nell’economia ‘grigia’, lavorando come camerieri o giardinieri per i tedeschi, che ora hanno tutti la loro seconda casa nel soleggiato sud”.
—————————————-————————-

Al 2021 mancano solo cinque anni.
Non abbiamo molto tempo, esercitiamoci coi vassoi, bitte.

Mondo burattino

Il gioco dell’oligarchia è sempre quello, interporsi tra te e quello che è gratuito, tra te e la tua autonomia.
Se hai cibo ed energia per conto tuo puoi sempre dirgli:” Grazie, ciao, non mi serve nulla”, ecco perchè sposta roba da una parte all’altra del pianeta, distruggendolo tra l’altro, affinchè ognuno sia legato da fili a beni lontani, e questi fili li tirano loro: il mondo burattino.

SeminiAmo

www.resilienze.info

Regeni

Regeni

La nota attivista Sanaa Seif, l’avvocato Malek Adly e Ahmed Abdullah, presidente della Commissione egiziana per i diritti e le libertà, l’organizzazione non governativa per i diritti umani che sta offrendo attività di consulenza ai legali della famiglia di Giulio Regenisono in stato di arresto al Cairo.
Ahmed Abdullah è stato prelevato nella sua abitazione nella notte tra il 24 e il 25 aprile dalle Forze speciali. È accusato di istigazione alla violenza per rovesciare il governo, adesione a un gruppo “terroristico” e promozione del ‘terrorismo’”.,

L’Università di Cambridge per conto della quale Regeni era in missione in Egitto, per una ricerca “partecipata” non risponde a nulla. Neanche alle domande di rito o ininfluenti.
Il Tutor di Regeni e scomparso in un anno sabatico

Il governo, cioè Gentiloni, aveva promesso azioni progressive dopo il richiamo dell’ambasciatore al Cairo.
Nulla è poi accaduto se non la comunicazione del nome del nuovo ambasciatore. Gesto di normalizzazione definitiva.

L’unica enità a muoversi, eroicamente è la Procura di Roma.
Fatto unico in ambiti internazionali. Fatto ancor più destabilizzante è che le accuse sono rivolte in pratica agli organi di polizia egiziani che sono quelli che di prassi sono demandati a cooperare con le autorità italiane.

Il governo italiano ora si trincera dietro all’asserzione che le sue decisioni seguiranno le risultanze delle indagini della Procura di Roma, che si suppone saranno nulle in assenza della collaborazione egiziana.

In egitto è stato scoperto un giacimento di petrolio, enorme, secondo solo ai giacimenti dell’Arabia.

Così. Per riassumere.
—————————————-—————

Finchè dipenderemo da petrolio, gas kazako,farine ucraine, energia mediorientale, basi americane, fabbriche cinesi, e soldi marziani, coloro che possiedono ciò, possiederanno noi, i nostri figli, e il nostro futuro.

La nostra libertà sarà di facciata.

La nostra dignità, nulla.

Controllo delle armi

"Come farsi nemici tutti.</p><br />
<p>Orlando.</p><br />
<p>Uno entra in un locale e uccide cinquanta persone e ne ferisce 53 perchè non gli sta bene come queste si relazionino col sesso, che tendenze abbiamo, o come amino passare le serate.</p><br />
<p>Difficile commentare.<br /><br />
E' troppo assurdo.<br /><br />
I pazzi sono sempore esistiti, difficile difendersi dall'inconsulto.<br /><br />
Meglio è che i pazzi non possano armarsi come incrociatori ambulanti: Rimediano un coltello, uccidono un paio di persone, è orribile, ma il terzo da loro una sedia in testa e finisce lì. </p><br />
<p>Certo, il prete in Sardegna che auspicava la morte dei gay  dovrebbe esser quantomeno rimosso e mandato davvero a lavorare.<br /><br />
-------------------------------------------------------</p><br />
<p>Ma il messaggio è un altro.</p><br />
<p>Credo in America sia in corso una lotta tra NRA , National Rifle Association e un altra branca dell'Oligarchia Americana, che vuole il disarmo della popolazione.</p><br />
<p>Che bello ! </p><br />
<p>No. Per niente. E' la prima volta che , nonostante muoiano in America 18.000 persone l'anno per colpi di armi da fuoco, e dal 68 siano morte per lo stesso motivo più americani che in tutte le guerre che quel paese peraltro piuttosto bellicoso abbia mai combattuto, nonostante ciò è la prima volta che non sono d'accordo.</p><br />
<p>La stretta incredibile che l'amministrazione sta attuando ai diritti civili dal Patriot Act in poi, gli enormi campi Fema che ufficialmente il governo federale sta organizzando in vista di eventi tellurici di magnitudine inaudita, in realtà fanno pensare a scenari di guerra interna, dell'oligarchia conto gli strati poveri della popolazione, che il governo preferirebbe non intraprendere contro 300 milioni di cittadini provvisti di armi da guerra......</p><br />
<p>Prima , li vuole disarmare. </p><br />
<p>E' un'ipotesi.<br /><br />
Vedremo."
Come farsi nemici tutti.Orlando.

Uno entra in un locale e uccide cinquanta persone e ne ferisce 53 perchè non gli sta bene come queste si relazionino col sesso, che tendenze abbiamo, o come amino passare le serate.

Difficile commentare.
E’ troppo assurdo.
I pazzi sono sempore esistiti, difficile difendersi dall’inconsulto.
Meglio è che i pazzi non possano armarsi come incrociatori ambulanti: Rimediano un coltello, uccidono un paio di persone, è orribile, ma il terzo da loro una sedia in testa e finisce lì.

Certo, il prete in Sardegna che auspicava la morte dei gay dovrebbe esser quantomeno rimosso e mandato davvero a lavorare.
—————————————-—————

Ma il messaggio è un altro.

Credo in America sia in corso una lotta tra NRA , National Rifle Association e un altra branca dell’Oligarchia Americana, che vuole il disarmo della popolazione.

Che bello !

No. Per niente. E’ la prima volta che , nonostante muoiano in America 18.000 persone l’anno per colpi di armi da fuoco, e dal 68 siano morte per lo stesso motivo più americani che in tutte le guerre che quel paese peraltro piuttosto bellicoso abbia mai combattuto, nonostante ciò è la prima volta che non sono d’accordo.

La stretta incredibile che l’amministrazione sta attuando ai diritti civili dal Patriot Act in poi, gli enormi campi Fema che ufficialmente il governo federale sta organizzando in vista di eventi tellurici di magnitudine inaudita, in realtà fanno pensare a scenari di guerra interna, dell’oligarchia conto gli strati poveri della popolazione, che il governo preferirebbe non intraprendere contro 300 milioni di cittadini provvisti di armi da guerra……

Prima , li vuole disarmare.

E’ un’ipotesi.
Vedremo.

Hillary

Quindi….
Vabbè, parliamo di cose poco importanti, va..

La creatrice dell’ISIS, colei che ha fornito i gas nervini ai ribelli siriani per sterminare il popolo e poi dare la colpa ad Assad e cominciare una guerra che ha già causato 425.000 morti e due milioni di sfollati, sarà probabilmente eletta presidente dell’Impero Mondiale. Usa per gli amici.

Loro la chiamano Meritocrazia.