Monthly Archives: June 2017

Vabbè…

foto di Francesco Neri.
Ci stanno rubando tutto.

Allora pensiamo allo Ius Soli.

Ma che c’entra, chiudono 360 aziende al giorno !

” Razzista ! “.

E’ una emergenza, vacciniamo tutti.

Ma..non c’è nessuna epidemia.

” Non sei un medico ! ”

Allora riuniamo le camere per parlare di femmicidio.

“Ma…se sono molti di più gli OMIcidi ?

” Maschilista ! “.

Allora facciamo una bella manifestazione Gay Pride.

Ma…. e e se indicessi un Etero Pride ?

” Omofobo ! “.

Vabbè….. facciamo un’altra giornata della memoria.

“Ma ne abbiam fatte 120. Gli armeni, i nativi americani ….niente ? ”

” Antisemita !”.

Ci vuole più Europa.

Ma..io preferirei l’Italia tornasse libera e autonoma.

“Fascista”.

L’acqua, i beni pubblici, le spiagge, l’accesso al mare, la rete, l’informazione, la sanità dovranno sempre essere beni comuni e gratuiti. E non ci deve essere chi guadagna 100 volte più di un altro, o mille.

” Comunista ! “.

Yen

20 giugno 2017 11:15

foto di Francesco Neri.

Il Giappone ha un debito del 240% del Pil.
L’interesse che promette a chi gli presta i soldi è…….lo ZERO.
E glieli prestan tutti.

Com’è ?

Perché l’interesse è calcolato sul rischio che il debitore non possa ridare indietro i soldi.

Il debito è in YEN, e di YEN il Giappone può produrne quanti vuole.

mille miliardi ?
sette fantastiliardi ?
nove alla sedicesima ?

Click.

Questo vuol dire moneta sovrana.

Traumi

Tutti i ricordi del conscio vanno a finire in qualche angolo sconosciuto della mente.
Tutti le sensazioni, i traumi, gli equilibrismi e le contorsioni dell’inconscio usano un altro luogo come locazione di memoria.

Il corpo.

Mente corpo

"" Molti psicologi trattano la mente come incorporea, con pochissime o nulle connessioni col corpo. Per contro i fisiologi trattano il corpo senza tener conto della mente e delle emozioni.<br />
Ma corpo e mente non sono separati e non possiamo sperare di curare l'uno, senza tener conto dell'altro "."
” Molti psicologi trattano la mente come incorporea, con pochissime o nulle connessioni col corpo. Per contro i fisiologi trattano il corpo senza tener conto della mente e delle emozioni.
Ma corpo e mente non sono separati e non possiamo sperare di curare l’uno, senza tener conto dell’altro “.

Acqua

foto di Francesco Neri.
foto di Francesco Neri.
foto di Francesco Neri.
foto di Francesco Neri.
Acqua.Dovremmo esigere che l’edilizia si adegui fin da subito, con imposizione sul nuovo, e con sgravi sugli adattamenti ristrutturali affinché ogni condominio, ogni casa, abbia una considerevole riserva d’acqua recuperata dalle piovane, diciamo 3 metri cubi ad abitante.
Con quella, e SOLO con quella si alimenti il circuito che porti l’acqua ai bagni.
La potabile sia collegata solo alla cucina.
Dalla cucina poi, tramite un filtro semplicissimo, cioè un pozzetto a caduta o al limite un secondo pozzetto con filtro, ri-alimenti poi i bagni.
Solo da questi si vada in scarico.
In campagna dallo scarico si può fitodepurare e irrigare l’orto.

Con questi accorgimenti si ottengono enormi risparmi del consumo di acqua, abbassamenti notevoli dell’acqua in uscita dalla fogne quando ci sono gli acquazzoni, aumento delle coscienza diffusa in merito a questo bene preziosissimo e una riduzione grande dell’uso scriteriato di detersivi, candeggine e veleni vari.

Dovremmo esigere investimenti cospicui negli acquedotti che oggi perdono dal 40 al 50% dell’acqua portata.
Via i privati dalla gestione dell’acqua e ristrutturazioni programmate di tutta la rete idrica nazionale.

Dovremmo esigere una pianificazione attenta della gestione dei corsi d’acqua: da ricettacolo di veleni a dispensatori di vita.

Dovremmo esigere una relazione parlamentare seria, cogente, obbligatoria e sotto giuramento che spieghi chi irrori nei cieli e cosa, quando, con che permessi, che studi epidemiologici sono stati fatti a riguardo. Che studi geoingegneristici sono stati approvati da chi e quando.
Nel frattempo il BLOCCO immediato e totale di ogni permesso di irrorazione nei cieli; da ogni fonte.

L’acqua è’ vita.

Il 99% delle nostre cellule sono acqua.

Serve sapere altro ?

TankMat

foto di Francesco Neri.
“Eh, con la lira avremmo un 25% minimo di svalutazione……”

Bene.

Siamo rimasti nell’euro ….che si è svalutato del 25%.

Ma non solo.

Avevate 5 case, due negozi e un magazzino ? Ipotesi.
Belli cicciotti, 3 milioni di valore e una rendita di 30.000 l’anno ?
Borghesia agiata. Quasi ricchi.

Bene.

Ora avete il valore che è sceso, se provate a vendere davvero, a 1,5 milioni. con una rendita di -30.000 l’anno.
Cioè non vi rendono nulla e ci pagate sopra 30.000 di tasse.
Il valore del vostro patrimonio è sceso del 50%, la sua redditività del 200%.

Ma avete ancora paura a uscire dall’Euro…….

#SpegnetelaTV

Contest

Votatemi a questo contest.
Vi attende un light lunch
Dress code: casual.

Siete dei cafoni, tutto lì.

“Concorso”, “pasto leggero” e “abbigliamento informale”, vi facevano schifo ?
Allora vi fa schifo la vostra lingua, che è il vostro pensiero.

Stipendi uguali a tutti

Thomas Torelli.9 giugno 2017 11:33Stipendi tutti uguali.

Chi opera al cuore, chi sta seduto a guardare un casello ferroviario, chi studia sociologia, chi guida jumbo, l’impiegato del catasto e la casalinga di Vigevano e chi inventa l’energia del futuro con tecnologie quantistiche.
O anche chi non fa nulla.

- “Non è giusto . Ecchediamine”.
- “E l’impegno ? La responsabilità ? Gli anni di studio ?

Obiezioni logiche, senza dubbio, ma me le son già fatte.
Ma sono secondarie.

Immaginiamo.

Per iniziare secondo me c’è moltissima gente che non fa bene il proprio lavoro, non da quello che potrebbe e dentro di se vorrebbe perchè quello che gli è chiesto non era il suo sogno.
Con la promessa della sicurezza abbiamo ottenuto un bidello svogliato perdendo magari un disegnatore fantastico.
Un impiegato astioso contro un floricoltore sopraffino,
un vigile urbano carogna abbiamo avuto in cambio di un tanghèro da urlo, o un bel contrabbassista, se glielo avessimo permesso.

Lo sarebbero stati se la società, o la mamma, non li avessero ricattati con lo stipendio, e col contrappunto dell’emarginazione disoccupazionale.
Ora sono infelici e non se lo perdonano, non ce lo perdonano.

E poi, veleno ancora più sottile….

Il chirurgo che salva vite, l’astronauta che passa la linea dell’ignoto, lo scienziato che fa danzare numeri e materia al di là della fantasia…..il direttore d’orchestra, l’attore strabiliante, il calciatore inarrivabile…premiati…con denaro. Tanto.

Il crimine più grosso è questo.

Nel momento in cui prendo le cose più belle: la generosità, l’arguzia, l’ingegno, il coraggio e l’ardimento, il sacrificio e l’intelligenza, la potenza muscolare, la bellezza del volto, del corpo o della voce e anche a quelle do un prezzo, le “computo” in denaro, in quel momento ho affermato che tutte le cose massime, sono denaro.
Il denaro, a quel punto è tutto.

A quel punto siamo morti.

La società è finita.

Non c’è l’altro, non ci sono neanch’io.

C’è il denaro, che è tutto. Che è Dio.