Agra Benares

foto di Francesco Neri.
Un’altra volta molti anni dopo, nel 1994, siamo ad Agra.
Abbiamo rivisto il Taj Mahal, ecc.ecc.
Vogliamo andare a Benares..
Saliamo su una carrozza al binario indicatoci.
Una grandissimma caccola con le ruote.
Zozza, ma zozza come una cosa può essere in India. I mie amici ai quali avevo raccontato dell’India, inorriditi, stanno rigidi.
Io mi sbrago. Tanto dopo un pò – ci aspettano 22 ore di viaggio – lo fai comunque….
Claudio, il mio amico:”ma…siamo sicuri che va a Benares ?
Eh. Oh. Binario sette diceva. Questo è il sette”
“Uuuummm”.
“Schius mi” rivolgendosi a un indiano – tis trein, tis trein, go to varanasi ?

“NNNOOOO. BOMBE’ ”

Cazzo. Ci catapultiamo giù, che già il treno si muoveva.
Sarebbe andato per 44 ore nella direzione opposta !

Dopo 26 (!) oire arriviamo a Benares, tramortiti.

Ci accoglie una stazione, che ….. vabbè, se non ci siete stati è inutile.
Non si capisce niente.

A un certo punto Claudio, che è alto 1,91 vede in lontananza “information” e si catapulta facendosi largo tra la folla forte della sua stazza.
Torna dopo 3 o 4 minuti piegato in due. Non riesce a parlare.
Ha le lacrime, capisco dopo un pò che sta ridendo, ma è soffocato dal riso, mi indica solo di seguirlo….

Vado.

In una gabbia di ferro ritorto, color nimio, una finestrella, con sopra la scritta “information” in cui è riquadrata perfettamente, e ci guarda indagatoria una……mucca.

Benares.

Leave a Reply

Your email address will not be published. Required fields are marked *

You may use these HTML tags and attributes: <a href="" title=""> <abbr title=""> <acronym title=""> <b> <blockquote cite=""> <cite> <code> <del datetime=""> <em> <i> <q cite=""> <strike> <strong>