Traffico a Benares

foto di Francesco Neri.
foto di Francesco Neri.
Siamo a Benares.
C’è un casino, macchine, jeep, camion, cammelli, somari, mucche, risciò, pedoni, autobus, il tutto gestito…… no.
Non gestito.
Con piccole eccezioni….
A un incrocio vediamo che al centro, su un piedistallo, c’è un poliziotto con un bamboo lungo circa un metro e mezzo.
I risciò, i pedoni, i cammelli, qualunque cosa arrivi all’incrocio, oltre la riga di mezzeria, prende una bastonata forte, secca, si sente lo schiocco, sulla schiena. Un bel colpo.
D’altronde, pensiamo, che multa fai a un guidatore di risciò seminudo senza fissa dimora che vive e dorme sul risciò ?
a una mucca ?
a un cammello ?
Comunque, in quell’incrocio funziona.

In quello dopo no.

Arrivando sempre più oltre la mezzeria, in pratica si è creato un incrocio dove, da tutte e le quattro vie, si arriva e basta, a senso unico: il tappo è totale (penso siano ancora la, dal ’94..)

Siamo imbottigliati.

—- Ma in un incubo.
Chi pensa di aver visto il traffico a Roma, Napoli, Bari o Catania, non sa di cosa parla. La densità in India è il triplo. La distanza tra gli oggetti, siano carri, autobus o cammelli, è nell’ordine dei pochi centimetri, in movimento, millimetri quando si è fermi.

Il nostro risciò, un ape, è stretto tra un autobus, proprio attaccato, non più di due centimetri, e una jeep, mahindra, che ha il tubo di scappamento infilato proprio nel risciò: sono cazzi amari.
E’ un problema serio.
Claudio gesticola convulsamente verso il guidatore della Mahindra, per dirgli di spegnere.
Quello, radioso, giocoso, non capendo, sgasa…..

Il panico.

Avete presente Felix quando gli scoppia la bomba in mano, tutto nero ?

La forza della disperazione, mi inerpico tra autobus e risciò, se ci muovessimo in quel momento sarei stritolato, spingendo con tutta la forza della disperazione, piegando il risciò sui molleggi, strisciando contro l’autobus, esco.
Poi inclino il risciò di lato ancora e faccio uscire gli altri.
Camminiamo sul risciò e guadagnamo il marciapiedi.

Neri. Siamo tutti neri.





Leave a Reply

Your email address will not be published. Required fields are marked *

You may use these HTML tags and attributes: <a href="" title=""> <abbr title=""> <acronym title=""> <b> <blockquote cite=""> <cite> <code> <del datetime=""> <em> <i> <q cite=""> <strike> <strong>