Stabilità ?

foto di Francesco Neri.
foto di Francesco Neri.
Ai mercati piace la stabilità ?
Falso. (e quattro)Una volta era così. Quando c’era da investire, costruire, comprare, tirar fuori i soldi….

Ora i Mercati scommettono, contro la stabilità, poi organizzano tumulti. (Soros)
Contro la pace, e fanno una bella guerretta. (Lockeed Martin , Rayeton, Hallyburton, Boeing, RjR, )
Sull’aumento del grano, e lo tengon chiuso nei granai (Cargill)
Sull’aumento delle azioni di Nestlè e Bechtel e Coca cola, poi fanno qualche articolo sull’arsenico negli acquedotti.

Chi opera sopra una certa soglia percentuale di dominio globale, in regime di monopolio o quasi, guadagna comunque, sopratutto sull’instabilità perchè è da lui prevista, promossa ed è essa la fonte di guadagno, più della vendita stessa, ecco perchè i derivati, i “futures” sono attualmente 55 volte il Pil.

I primi son le scommesse, sempre vinte dal banco,
il secondo l’economia reale, la nostra, che arranca.

Il monopolista da le carte, le vede prima, le vede durante, stabilisce le regole durante la partita e accetta il risultato solo se vince.
Di un bene scommette che ce ne sarà molto, e lo tira fuori tutto, poi scommette che ce ne sarà poco, e lo nasconde.

L’asso di briscola in questo gioco è Rothschild perchè è riuscito ad accaparrarsi il monopolio del denaro.
Che non è una merce. E’ una unità di conto.

In pratica ha la tangente su chiunque debba far dei conti economici…..dopo la chiesa, che ha la tangente su Dio, è il massimo………

Il monopolista o quasi commercia in tutto il mondo e quindi fa risultare gli utili dove si è già accordato col governucolo locale al 1% forfaittario.

Infine guadagna così tanto che corrompe i politici affinchè invece agli altri, a VOI, applichino una tale quantità di regole e leggi che non vi lascino scampo.

C’è solo una soluzione.

Fottersene. Sono panna montata.
Basta non dar loro nulla, aspettare e spariscono.

Ma…..

” Ma ” un cazzo.

E’ l’unica.

Leave a Reply

Your email address will not be published. Required fields are marked *

You may use these HTML tags and attributes: <a href="" title=""> <abbr title=""> <acronym title=""> <b> <blockquote cite=""> <cite> <code> <del datetime=""> <em> <i> <q cite=""> <strike> <strong>