Tutti, di colpo, antifascisti

Ma…
Ci sono persone, anche a me vicine, amici, che durante tutti gli anni in cui ho parlato di politica, e lo faccio da sempre, non hanno Mai aperto bocca.
Mai commentato.
Mai avuto un’idea a riguardo.
Non gli n’è mai fregato nulla.

Legittimo, per carità.
Anzi, avrò loro anche rotto le palle, deduco, con la mia mania di analizzare, di studiare, di leggere tutto, cercar di capire e sintetizzare ciò che riguarda il bene e i destini comuni, dall’ambiente alla geo politca, dal sociale alle distorsioni comunicative, dai media agli intrecci economici, dalla frode semantica alle mafie, ecc.

Ora, come svegliati da un torpore millenario, è esploso in loro, con una virulenza inimmaginabile, l’antifascismo.

” l’antiche ? ”

L’antifascismo.

Maastricht ? euro ? austerità,? chiusura di ospedali ? calo del pil del 25% ? ricchezza distrutta ? scandali a quattro mani ? LIsbona ? TTiP ? Il trattato MEs ?
Tutto tradotto, spiegato, sintetizzato, analizzato.

Niente. Nessuna reazione.

Seimila suicidi per insolvenza di artigiani e piccoli imprenditori, Napolitano che brucia le bobine, Orlando che confessa il tradimento, Barnard che lo sputtana, Monti che ci asfalta, le mille aziende italiane scippate da francesi, tedeschi , americani e fondi apolidi ?

Zero reazione.

Sparisce la chimica, l’acciaio, l’alluminio, il bancario in blocco, i servizi, il tessile, la nautica tutta, l’agricoltura annaspa.
Seimilioni di poveri ?

Zero. Muti.

Ora. Tutti #Salvinimerda

Ora c’è il pericolo fascista.
Ora sono preoccupati.
Brutta deriva.
Dove finiremo ?

—————————————-————————–

So che la parte più importante di un post, di un discorso, di una conferenza, è la fine.
E’ ciò che rimane in bocca….

Ma non so come chiudere.
Perché non capisco.

A volte si. A volte invece capisco… Vado a vedere…e dietro a questa repentina indignazione in una persona che mai, MAI, si era mossa prima, trovo il bando dei fondi su sui contava, il lavoretto dalla regione, o in una azienda statale importante……il Comune che deve rinnovare quell’agio…quel contratto…
Vedo la rete clientelare di cui loro, gli ex taciturni, temono lo sfilacciarsi…..
Qualche mollica cadeva dal tavolo dei potenti, mollica che tremano al pensiero di perdere…..

E allora, il manto ipocrita dell’etica di cui si arrogano l’esclusiva, in realtà viene indossato solo a coprire l’impudicizia oltraggiosa della paura di perdere quel piccolo privilegio.

Non giudico.
Osservo, interdetto.

Ma non posso esimermi dall’esser deluso.
E un po’ triste.

Leave a Reply

Your email address will not be published. Required fields are marked *

You may use these HTML tags and attributes: <a href="" title=""> <abbr title=""> <acronym title=""> <b> <blockquote cite=""> <cite> <code> <del datetime=""> <em> <i> <q cite=""> <strike> <strong>