Ci vogliono i morti

Ci vogliono sempre le vittime.
Ma devono essere tutte insieme.

Se sono un paio al giorno, anche se in un anno fa 700, non le sentiamo.
Come i suicidi per povertà o disoccupazione.
I morti inspiegabili in culla.
I morti per malasanità…

Ci vogliono i morti, e tanti, tutti insieme, per scoprire che un grande gruppo ci ha preso per un bancomat e succhia 1,1 milioni di euro per OGNI chilometro di autostrada.
785000 netti. all’anno. A chilometro !
Autostrada.
Paghiamo a loro l’affitto per una cosa nostra.
FATTA DA NOI. Con i nostri soldi.

Ma è la stessa cosa per tutte le altre imprese, aziende, ospedali, utenze, acque, gas , luce, tralicci, miniere, terreni, fondali, concessioni , spiagge, ecc.ecc.

Un problema grave è la disoccupazione, ma ancor più grave è l’occupazione che questi grandi gruppi hanno fatto delle Istituzione e dell’Italia tutta.

Ci vogliono i morti, se no pensiamo sempre alle cazzate.

—————————————-——

Ma perché i giornali non ci avevano detto nulla di Benetton ?

Perché i giornali sono i loro.

O degli amici loro. Che fanno le stesse cose.
Gli Agnelli, Berlusconi, Cairo, Lucchini, Gavio, Menarini, Caltagirone, ecc.ecc.

Una stampa libera, di proprietà COMUNE, cioè dove un azionista non può superare lo 0,5% delle quote, né fare finanziamenti di più di 500 euro, è l’unica barriera contro la truffa perenne che i grandi gruppi sempre perseguiranno contro il popolo.
Nulla potrà mai esser fatto senza una STAMPA libera e indipendente.

La colonna più importante di DEMOCRAZIA è una stampa libera.
Difficile, ma senza quella, il resto diventa finzione.

Dobbiamo STAMPARE il nostro denaro e
Dobbiamo stampare la verità.

Noi.

Leave a Reply

Your email address will not be published. Required fields are marked *

You may use these HTML tags and attributes: <a href="" title=""> <abbr title=""> <acronym title=""> <b> <blockquote cite=""> <cite> <code> <del datetime=""> <em> <i> <q cite=""> <strike> <strong>