Bayanto

foto di Francesco Neri.
Glifosato.
Qualcosa si muove ma è grosso.Per la seconda volta in due mesi manca la maggioranza qualificata tra gli esperti nominati dagli Stati membri nel Comitato fitosanitario permanente dell’Unione europea.
E quindi l’approvazione del rinnovo per altri nove anni della possibilità di vendere il Roundup, l’erbicida Monsanto a base Glifosato salta.
Le opinioni pubbliche di Italia e Francia sembra abbiano condizionato un pò i pareri.
Alcune altre nazioni sembrano vogliano astenersi, il che farebbe mancare i numeri per il rinnovo.
(questa è la versione ufficiale che potrebbe indurre entusiasmi)

MA ……

E quì scatta il complottista Francesco Neri

Questa storia delle opinioni pubbliche può esser vera per la Francia, dove Ségolène Royal, ministro dell’ Ambiente , si è opposta fieramente al rinnovo, e dove esiste una opinione, e pure pubblica, mentre fa ridere per l’Italia, che come governo si oppone solo alle cose di buon senso, non certo alle multinazionali stramultimiliardarie.

Quindi ?

La monsanto è entrata nell’occhio del ciclone troppo pesantemente.
Oramai è vista come un criminale, e sta pagando pegno.
Le campagne contro di lei sono mondiali e decennali.
Meno 25% di fatturato.

Bayer se la vuol comprare.

— Se Monsanto è criminale, bayer è il demonio.

Bayer ha inventato l’eroina.
Le camere a gas erano rifornite amorevolmente da Bayer, col cyclon B. Solo per citare due dei mille crimini.

Ha offerto 40 mld. di dollari per Monsanto.

Certo, Monsanto ricava dal Roundup grossissima parte dei suoi fatturati e degli utii: una minaccia a questi fa crollare la quotazione e quindi l’esborso di Bayer….

In caso di minaccia perdurante al rinnovo della vendibilità del Roundup, la bayer potrebbe comprare Monsanto scontata.
Non la paga cash perchè 40mld non li ha, quindi paga con azioni della nuova Bayer. In pratica i vecchi padroni di Monsanto diventano proquota padroni di Bayer.
Stessi criminali, stessi veleni, ma un nome nuovo, meno inquietante.

Complicato ? Vi è venuto il mal di testa ?

Una bella aspirina…..





Leave a Reply

Your email address will not be published. Required fields are marked *

You may use these HTML tags and attributes: <a href="" title=""> <abbr title=""> <acronym title=""> <b> <blockquote cite=""> <cite> <code> <del datetime=""> <em> <i> <q cite=""> <strike> <strong>