Il clandestino da respingere.

Il clandestino da respingere.

Secondo me la terra è di tutti.
I confini sono un’invenzione di chi vuole il potere su una zona.
La libertà di andare da un luogo all’altro deve essere garantita.
Ma sopratutto va garantita la possibilità, che il 100% delle persone preferirebbe, di stare in pace a casa sua.
Con la sua lingua, i suoi amici, fratelli ,sorelle ,cibo e clima.
L’obbligo valido per tutti su questo pianeta è di collaborare per il bene comune.
L’obbligo minimo è non voler portar via agli altri il necessario per aver garantito il proprio superfluo.
Il vero clandestino del genere umano è colui che privilegia, nel suo cuore, il retaggio della nostra parte predatoria, che vuole tutto, sempre di più, fanculo gli altri.
Quello è l’intruso nel consorzio umano.
Lui è da respingere.




Leave a Reply

Your email address will not be published. Required fields are marked *

You may use these HTML tags and attributes: <a href="" title=""> <abbr title=""> <acronym title=""> <b> <blockquote cite=""> <cite> <code> <del datetime=""> <em> <i> <q cite=""> <strike> <strong>